giovedì 10 febbraio 2011

Mea Culpa

Credo che se dovessi usare una figura per descrivermi, sicuramente sceglierei un grafico.

Avete presente quelli carini, fatti con le onde, dove ad ogni punto più alto corrisponde sempre una luuuuunga discesa verso il basso? Tipo quelli delle vignette, ecco.

Bene, io sono così.


Nel senso che non ho mai una costante.

Ho dei periodi di ripresa, dei picchi dove faccio tutto benissimo, e dei periodi di bassa... dove combino solo minchiate.
La cosa buona: si può sempre risalire.
La cosa negativa: quando sono "in down", sono cazzi amari. Per tutti.

Nei picchi di down, ho notato, quella che ci rimette è la casa. Mi dimentico di pagare le bollette, faccio i mestieri a giorni alterni, rilavo due volte le cose perchè mi dimentico di titarle fuori dalla lavatrice e quindi puzzano (ho la lavatrice in taverna, e io in taverna scendo solo se ho necessità, se no evito proprio!).
E il top l'ho raggiunto oggi: stavano per toglierci la corrente!! Mi sono dimenticata di pagare, di nuovo la bolletta della luce.
A mia discolpa, posso dire che non ci arriva mai a casa la bolletta (e non so perchè) e quando scopriamo che è da pagare, la raccomandata di sollecito è già arrivata con qualche giorno di ritardo? Cioè: raccomandata degli inizi dell'anno, arrivata il 19/01, scadenza del pagamento era il 25/01 e al 10/02 hanno mandato fuori gli omini. Che poi non hanno fatto nulla, e meno male, che il riallaccio mi costava di più bella bolletta, ma... che pizza!!!

Quando invece il grafico sale... mi prende l'iperattività, facendo cento cose, tutte bene, tutte perfettamente.
Uff... qualcuna di voi ha soluzioni per evitare questi picchi? Visto che devo fare ben due raccomandate per contestare le multe notificate in ritardo???
Sono troppo pigra, lo so :(

9 commenti:

Libby ha detto...

Nessuna soluzione cara Claudia.... io attacco le bollette al frigo con delle splendide calamite in fimo a forma di fiore e di coccinella.... così le ho sempre davanti agli occhi e volente o nolente me lo ricordo.....

Vetekatten ha detto...

per i picchi non saprei, per le bollette fai l'addebito sul conto almeno non ti dimentichi di pagarle ehehe

DolcePrinciFessa ha detto...

Perchè non mettere la'ccredito delle bollette in banca???
Libby... calamite in fimo??? bellerrime!!!

Carrie82 ha detto...

io per ovviare a questo,nn mi ricorderei mai di pagare ho l'addebito automatico:-°)

Francybis ha detto...

accredita le bollette in banca...

Anna De Simone ha detto...

esistono fantastici stabilizzatori dell'umore ma secondo me bisogno saper apprezzare questi eccessi tra picchi in su e in giù...

Per le bollette... fai l'addebito in banca! Me lo ripeto sempre anche io ma me ne scordo, sono così sciatta su queste faccende burocratiche che di solito quando me ne arriva una la calcolo già con la mora....

Mr. Tambourine ha detto...

Mi ci ritrovo tantissimo, il mio blog si chiama come si chiama per questo. E pure tu, ti chiami come me!

Rucolina ha detto...

il RID bancario è utile a non dimenticarsi...e potrebbe aiutarti nei momenti di stress, ti dico io ne faccio di cotte e di crude nei momenti down, son sempre in movimento e non riesco a dormire quando son giu ;(

.. ha detto...

io sono molto ma moolto peggio di te!!!

Posta un commento